Tari

Si avvisa l'utenza che nel mese di agosto saranno distribuiti gli avvisi di pagamento della Tari anno 2019.
Il Comune ha fissato il pagamento della tassa per l’anno 2019 in due rate con le seguenti scadenze:
1^ rata entro il 30/09/2019         2^ rata entro il 30/11/2019

A decorrere dal 1° gennaio 2014, in tutti i comuni del territorio nazionale è stata istituita l’imposta unica comunale (IUC), la cui componente destinata alla copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento è il tributo comunale sui rifiuti (TARI), secondo la disciplina contenuta nell’articolo 639 e seguenti della Legge 27 dicembre 2013, n. 147 e successive modificazioni ed integrazioni.
Il tributo comunale sui rifiuti è composto da una quota fissa ed una quota variabile, calcolate in base alla superficie degli immobili e al numero dei componenti del nucleo familiare per le utenze domestiche ed in base alla categoria di appartenenza delle attività economiche per le utenze non domestiche. La Tari prevede per i Comuni l’obbligo della copertura del 100% dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati con le entrate derivanti dall’applicazione del tributo.
Il tributo è dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a prescindere dall'uso a cui sono adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani o assimilati agli urbani (abitazioni, box, uffici, negozi, magazzini e loro pertinenze, ecc.). La TARI va pagata dal giorno in cui ha inizio il possesso, l’occupazione o la detenzione dei locali o delle aree, fino al giorno in cui termina.
Per nuove attivazioni e variazioni deve essere presentata una dichiarazione tempestivamente e comunque entro il 30 giugno dell’anno successivo al verificarsi del fatto che ne determina l’obbligo; le iscrizioni o variazioni anagrafiche o le SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) non sostituiscono le dichiarazioni ai fini della Tari. Vanno dichiarate anche le cessazioni (il trasferimento anagrafico, così come la comunicazione di cessazione attività per le attività produttive, non costituiscono cessazione dell’utenza). La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi qualora non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Tributi del Comune.
Orari sportello: martedì 17,00 - 19,00    venerdì 10,30 - 13,00
tel. 030/691155 int. 4; fax 030/6916406; e-mail: tributi@comune.paitone.bs.it

Allegati:

 
 -007 07.04.2019 Approvazione piano finanziario , tariffe e scadenze della TARI - Anno 2019..pdf  
 -Utenze domestiche.pdf  
 -Utenze non domestiche.pdf  
 -REGOLAMENTO IUC VIGENTE.pdf  
 -006 27.03.2018 Approvazione piano finanziario , tariffe e scadenze della TARI - Anno 2018.pdf  
 -005 14.03.2017 Approvazione piano finanziario , tariffe e scadenze della TARI - Anno 2017.pdf  
 -011 17.05.2016 Approvazione piano finanziario , tariffe e scadenze della TARI - Anno 2016..pdf  
 -005 14.04.2015 Approvazione piano finanziario e tariffe TARI anno 2015.pdf  
 -Del. C.C. 5 del 11 03 2014 - Tariffe e piano finanziario 2014_0.pdf

Ultime notizie correlate a Tari

DPCM DEL 24 OTTOBRE 2020
DPCM DEL 24 OTTOBRE 2020
25-ott-20
Buongiorno, trasmettiamo il nuovo DPCM da poco firmato dal presidente del Consiglio Conte. In sintesi: Dpcm del 25 ....
 Comune di Paitone - Ordinanza 24.2020 del 23.10.2020
Comune di Paitone - Ordinanza 24.2020 del 23.10.2020
24-ott-20
𝗢𝗥𝗗𝗜𝗡𝗔𝗡𝗭𝗔 𝗡. 𝟮𝟰 𝗗𝗘𝗟 ....
SOSPENSIONE SERVIZIO SCUOLABUS DEL 31 OTTOBRE 2020
SOSPENSIONE SERVIZIO SCUOLABUS DEL 31 OTTOBRE 2020
24-ott-20
𝗦𝗢𝗦𝗣𝗘𝗡𝗦𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗦𝗘𝗥𝗩𝗜𝗭𝗜𝗢 ....
ORDINANZA N.623 DEL 21.10.2020 - REGIONE LOMBARDIA
ORDINANZA N.623 DEL 21.10.2020 - REGIONE LOMBARDIA
21-ott-20
𝑹𝒆𝒈𝒊𝒐𝒏𝒆 𝑳𝒐𝒎𝒃𝒂𝒓𝒅𝒊𝒂 𝑶𝒓𝒅𝒊𝒏𝒂𝒏𝒛𝒂 ....